Editoriali Intelligence Corso di perfezionamento Recensioni Summaries in English Scienze dell'Investigazione Bibliografia Forum Strumenti Cineteca Mappamondo Ultime notizie

Corso di Laurea in Scienze dell'Investigazione. Università di L'Aquila

"-Sospetta di qualcuno? -Sospetto di me stesso.- Cosa?-Arrivo troppo rapidamente alle conclusioni" Sherlock Holmes

Presentazione della sezione: in Italia il primo corso di laurea in Scienze dell'Investigazione 

 

Per maggiori informazioni, di carattere burocratico, ufficiale, normativo ed illustrativo sul corso di laurea, si veda il sito www.scienzeinvestigazione.it

Per altre informazioni vedete anche il sito dell'università di L'Aquila.

Mentre ricordiamo che avvenimenti come il caso Telecom insegnano quanto il settore debba ancora essere regolamentato, in maniera più soddisfacente, ristabilendo confini ideali, legalitari, funzionali, lasciamo alla curiosità degli storici questi file, che testimoniano l'interesse di molti anni nel settore.

Una convenzione con la Polizia di Stato: Aprile 2004. Poteva essere una tappa storica per il Giusto Processo e per la modernizzazione della cultura dell'investigazione

Nella storia della cultura investigativa in Italia, il 1 aprile 2004 è stato senza dubbio una giornata rilevante. In questo giorno è stata firmata una convenzione assai particolare tra l'università di L'Aquila e la Polizia di Stato, in merito ad un programma di lavoro e di collaborazione che interviene in profondità sulla formazione degli investigatori pubblici e privati. La convenzione rappresentava l'intervento più importante nella formazione degli investigatori dai tempi della riforma del 1981, che attribuì una grande rilevanza al ruolo degli ispettori. L'intervento del 2004 segna in un certo senso un ritorno all'antico e in un altro senso è il segnale di un significativo rinnovamento. Infatti, con questa convenzione viene sancito un riconoscimento reciproco e l'inizio di una forte collaborazione tra la Scuola di Nettuno e il Corso di Laurea in Scienze dell'Investigazione. In pratica: sia gli studenti aquilani sia gli ispettori di Nettuno percorrono un percorso in larga misura identico. Alcuni profili rimangono specifici (ad esempio, gli ispettori di Nettuno faranno anche dei corsi di tiro con la pistola...), ma l'impostazione scientifica rimane uguale in tutti e due i profili formativi, sia tra gli investigatori pubblici sia tra gli investigatori privati. Nei due percorsi formativi, il fattore umano è centrale, secondo una impostazione che caratterizza quanto è stato fatto a L'Aquila e che è stato riassunto in maniera eccellente dal Capo della Polizia, Prefetto De Gennaro, nel suo splendido intervento a braccio. 

Cito a memoria. Il Capo della Polizia ha detto, fra l'altro, che il buon investigatore deve possedere una grande fantasia e un grande buon senso; come nella partenza in salita occorre mantenere un giusto equilibrio tra freno e frizione, così nell'investigazione occorre un giusto equilibrio tra fantasia e buon senso: evitando di andare troppo indietro o troppo avanti. L'investigazione richiede professionalità e senso della responsabilità: è un lavoro difficile, che richiede uno specifico itinerario formativo. 

Non è un discorso da sottovalutare, visto che proviene da uno dei grandi protagonisti nella storia dell'investigazione italiana, promosso due volte per merito straordinario, prima perché protagonista in un grave conflitto a fuoco all'interno di un'ambasciata romana, poi perché protagonista di una serie di importanti operazioni a livello internazionale contro la mafia (a fianco di Giovanni Falcone, il Prefetto De Gennaro ha compiuto indagini mirabolanti, da Palermo alla Tailandia, da Santo Domingo alla New York della operazione "Iron tower"). Pur impegnato in operazioni così complesse a livello internazionale (collaborando intensamente con la D.E.A. e l'F.B.I. negli Stati Uniti), il Prefetto De Gennaro è stato impegnato anche su molti altri fronti nazionali, dai sequestri di persona (liberando personalmente varie persone) alla gavetta nella gestione del commissariato di periferia. Insomma, di investigazione se ne intende! Dunque, il suo intervento appassionato in questa occasione è un segno importante: il Prefetto De Gennaro è intervenuto salendo e scendendo velocemente da un elicottero (erano in corso operazioni di polizia antiterrorismo di grande rilievo), ma ha trovato ad ogni modo il tempo di intervenire personalmente, con un discorso di grande rilievo e parlando personalmente sia con i rappresentanti dell'università sia con i più semplici agenti schierati per il saluto di rito.

 

Quattro delle molte relazioni presentate al convegno su <<Investigazione pubblica e privata nel giusto processo>>, tenuto a L'Aquila nel marzo 2000:

Editoriali Intelligence Corso di perfezionamento Recensioni Summaries in English Scienze dell'Investigazione Bibliografia Forum Strumenti Cineteca Mappamondo Ultime notizie